Ultimo aggiornamento

 
  

14 Dicembre 2011

 
  

 
  

 










  

Infermieri

 

DIU

Settore EMERGENZA

STORIA

Cerca Farmaco

 
 







 

 

MANOVRE DI DISOSTRUZIONE DELLE VIE AEREE IN ETÀ PEDIATRICHE

M.D.V.A.E.P.

“Chi Salva Un Bambino Salva Il Mondo Intero”

È Il Motto Che Anima Tutti Gli Istruttori Della Croce Rossa Italiana, Impegnata In Un Grande Progetto Di Diffusione Delle Manovre Di Disostruzione Delle Vie Aeree In Età Pediatrica (MDVAEP).

IlNon Sapere Come Intervenire Correttamente

di fronte ad un piccolo che, a causa di un boccone o un oggetto ingurgitato, non è più in grado di respirare, è la principale responsabile di una tragedia che ogni anno, in Italia,

colpisce oltre 50 famiglie

(circa una ogni settimana,  il 27% circa dei decessi accidentali secondo i dati della Società Italiana di Pediatria).

Si tratta di un non sapere reso inaccettabile dalla consapevolezza che gran parte di queste morti potrebbero essere evitate da chi assiste i bambini nei primi drammatici momenti, se messo in grado di farlo da un piccolo grande regalo: la conoscenza di cosa non fare e delle corrette manovre da attuare.

Parliamo di procedure semplici, per tutti, di provata efficacia, ratificate e riconosciute dai principali organismi sanitari internazionali preposti.

Il non sapere genera gravi errori!

Poche ancora sono le persone che sanno cosa fare nell’eventualità in cui ad un bambino vada di traverso del cibo o un oggetto.

Ancora troppe persone non sanno o peggio ancora conoscono nozioni tramandate dai nonni e pensano erroneamente che prendere un bambino per i piedi e mettergli le dita in bocca sia la soluzione migliore…..

Non sanno che questo genera spesso conseguenze drammatiche oltre che rendere quasi vani i successivi interventi dei soccorsi avanzati del 118.

Un progetto ma anche una lotta da sostenere e vincere contro un nemico subdolo:

 

IL NOSTRO OBBIETTIVO

L’OBBIETTIVO PRINCIPALE

 

di questo progetto, voluto e promosso dal Dott. Marco Squicciarini, volontario di Croce Rossa Italiana, è quello di divulgare il più possibile capillarmente le manovre corrette per la disostruzione delle vie aeree e la rianimazione in età pediatrica.

 

Attraverso “LEZIONI INTERATTIVE” e/o “CORSI PRATICI”, miriamo a dare una formazione adeguata con lo scopo di ridurre drasticamente il numero dei decessi per ostruzione da corpo estraneo.

Ad oggi non esiste un corso dedicato come questo per insegnare alla popolazione (genitori, nonni, babysitter, assistenti sociali insegnanti, maestre, capi scout, allenatori, addetti a bambini con gravi handicap, forze dell’ordine enti pubblici, strutture sanitarie) queste manovre di disostruzione e rianimazione pediatrica.

Queste sono le realtà dove vogliamo arrivare.

 
 

Per Fare Questo

Abbiamo Bisogno

DEL VOSTRO AIUTO!

PROGETTO DISOSTRUZIONE A PADOVA

Il Comitato Provinciale di Padova e di tutta la Croce Rossa Italiana, intende dare un proprio significativo e originale contributo al progetto italiano MDVAEP, diffondendo la conoscenza delle manovre sul territorio di competenza con una capillarità e incisività, tale da renderle un patrimonio irrinunciabile per il futuro.

La diffusione delle manovre dovrà raggiungere con particolare cura tutti gli ambienti, la popolazione e il personale più frequentemente a contatto con l'infanzia.

 
 

Di Cosa Abbiamo Bisogno?

Abbiamo bisogno che Vi occupiate di organizzare e promuovere il corso all’interno della Vostra azienda, palestra, scuola, comune, centro ricreativo, clinica ecc.

Abbiamo bisogno di uno spazio adeguato al numero di adesioni previsto per effettuare la dimostrazione.

 
 

Abbiamo bisogno del Vostro aiuto per stampare il materiale informativo da distribuire ai partecipanti del corso.

I corsi seguono programmi e regolamentazione definiti a partire dal 2009 con il “Progetto PBLSD” della Croce Rossa Italiana e sono legittimati dalle linee guida internazionali ILCOR (International Liaison Committee On Resuscitation) che danno “protezione” legale e morale ad ogni esecutore.

 

AIUTACI AD AIUTARE

       

I CORSI SONO DÌ DUE TIPI DISTINTI

       
 
  INDEX 2